giovedì 15 gennaio 2009

Come in uno specchio

Capivo i cani che urlano, le scimmie che sbavano di rabbia davanti a uno specchio.
Jean Epstein, “Lo sguardo del vetro”, in Cinéma — La creazione di un mondo (a cura di Michele Canosa), Le Mani / Cineteca di Bologna, 2001, p. 18. Il libro è la traduzione integrale (di Paola Cristalli, Cristiana Querzè e Sandro Toni) del numero speciale 16/17 della rivista “Les Cahiers du Mois”, Parigi 1925.






1 commento:

gegio ha detto...

A proposito di specchi, nel nuovo questionario del torneo dei film è in gara quello di Tarkovskij.
http://spreadsheets.google.com/viewform?key=p8mk30RmJiA2pcV-l2YbcUA&hl=it

Se vuoi ricevere i questionari rapidamente e senza troppe intermediazioni puoi iscriverti alla mailing list:
http://spreadsheets.google.com/viewform?key=p8mk30RmJiA2kcQkwJgylEw&hl=it