sabato 7 giugno 2008

Ciao ciao maestro: Oggi l'Italia fa ancora più schifo


DINO RISI, 23/12/1916 — 07/06/2008


6 commenti:

ilgaffeur ha detto...

Sì, giustamente hai ricordato " Una vita difficile", un film che è oggi di un' attualità totale. Ma attualità per chi? Se l' attualità, la cultura dell' attualità, è quella di oggi, allora il film di Risi è inattuale. Forse, come diceva Moretti, in "Caro diario", " chiunque stia al Governo, io sarò sempre all' opposizione". Le parole non sono quelle esatte, ma il concetto è questo. Fino a quando non saremo all' opposizione di noi stessi, confusi dal magma e arresi dal caos, riusciremo ad essere doloramente salvi. O umoristicamente salvi. Ed è la stessa cosa.

ilgaffeur ha detto...

Sei un mago subliminale, caro Alt! Hai detto "boom". In questi giorni, in cui tutta la crescita economica sembra sgonfiarsi per lo spillo infilato nelle varie bolle speculative, mi veniva proprio in mente " Il boom" del grandissimo Vittorio. Ma noi è da tanto tempo che ci siamo venduti un occhio. E non è che con l' unico rimasto ci vediamo tanto bene!

alt ha detto...

Tanto per cambiare l'hai detta giusta, gaffeur: attualità per chi? Per noi inattuali, che siamo sempre all'opposizione, chiunque stia al al Governo, ma che oggi ci tocca stare un po' più all'opposizione del solito, un po' più all'opposizione dell'opposizione, che infatti ci ha abbandonati: soli come Silvio Magnozzi, soli come cani (era come se la cultura del boom dovesse sopravviverci): como un perro solo (Solanas-Piazzolla).
Ma un giorno, gaffeur, ci incontreremo sui bordi di una piscina, e quel giorno… ah, quel giorno, gaffeur…
Alt

alt ha detto...

gaffeur, ho corretto un mio refuso. Rimanda il commento sul "boom", così l'ordine degli interventi sarà ripristinato e il presente messaggio si autodistruggerà, come avrebbe detto Landau-Lugosi.
Alt

ilgaffeur ha detto...

No, a che serve cambiare l' ordine dei commenti, se il prodotto dei lettori non cambia? Una volta, quando ero militare (facevo il tenente) proiettavano un film per i soldati rimasti stancamente in caserma. Vidi cose che voi umani! Morti che scene dopo erano vivi tra l' indifferenza generale dei soldati spettatori. Un dubbio mi venne ed andai dal propiezionista a chiedere spiegazioni : " Sor Tenè", mi rispose, " me so' arrivate quattro pizze senza esse' numerate, e l' ho montate a caso". Nessuno se ne accorse. Perché, allora, cambiare l' ordine dei commenti? Ora vado al lauto pasto e ti saluto.

alt ha detto...

Okay, obbedisco agli ordini, tenente, e lascio le latrine nello stato in cui si trovano. Ma lei è davvero senza cuore (Hartman).
Alt
P.S.: Sì, gaffeur, sì! (Commento da occhio fino, quello che mi hanno strappato). E vado anch'io al mio lauto pasto, cucinato dalla madre di mia figlia.